Recesso: casi un cui è possibile esercitarlo.

diritto di recesso, consumatore

diritto di recesso, consumatore

Recesso: casi un cui è possibile esercitarlo.

Potrà essere esercitato soltanto per i CONTRATTI A DISTANZA E/O  NEGOZIATI FUORI DAI LOCALI COMMERCIALI (Codice del Consumo Tit. III Capo. I, sez. II)

Nel contratto a distanza i due soggetti non sono fisicamente presenti, ma il contratto può avvenire tramite internet, telefono, eccetera.

Per tale motivo è prevista una tutela maggiore per il consumatore (diritto di recesso o c.d. “ripensamento”).

La norma esclude da tale tipologia alcuni contratti, fra i quali:

  • servizi finanziari, soggetti ad una regolamentazione specifica
  • contratti conclusi tramite distributori automatici (immediata visibilità del bene)
  • contratti con operatori telecomunicazioni, impiegando telefoni pubblici
  • contratti relativi a costruzione o vendita o altri diritti reali beni immobili con esclusione delle locazioni
  • contratti conclusi in occasione di vendite all’asta.

Il diritto di recesso è applicabile soltanto per i contratti conclusi a distanza e solo dopo che è stata fornita dal venditore la documentazione, non si applica quindi se il cittadino acquista un bene, per esempio, in un negozio.

Se il venditore non esegue la prestazione entro 30 gg dovrà informare il consumatore che potrà o recedere e riavere i soldi indietro o pattuire una diversa fornitura.

Le norme sul diritto di recesso non si applicano per:

  • contratti di generi alimentari, bevande
  • contratti relativi ad alloggio, trasporti, ristorazione, tempo libero per un periodo stabilito
  • se il prezzo è soggetto a fluttuazione che il venditore non può controllare
  • quando la fornitura è iniziata col consenso del consumatore
  • beni su misura o personalizzati o che si possono deteriorare
  • fornitura di giornali, periodici, riviste
  • fornitura prodotti audiovisivi software sigillati ed aperti dal consumatore.
  • NON E’ CONSENTITO IL DIRITTO DI RECESSO nei contratti last minute, e autonoleggio Easy Car Limited noleggio auto con servizio di prenotazione via internet.

Il diritto di recesso o “ripensamento”, può essere esercitato senza specificare il motivo, e senza pagare nulla, purchè venga fatto  per scritto ed esercitato entro 14 gg per i beni:

  • dalla data del ricevimento
  • per servizi: dalla data di conclusione del contratto

Se venditore non ha ottemperato ai propri doveri informativi, i 14 gg. decorreranno da tale data.

Gli effetti:

  • Se il bene è già stato consegnato, il consumatore DEVE restituire il bene entro 10 gg. con spese a carico del consumatore; il venditore dovrà restituire le somme entro 14 gg.

Sono nulle le clausole che limitano la restituzione dei denari in caso di recesso

  • Se l’acquisto è sorretto da un finanziamento, esercitato il recesso decade anche questo (mutuo di scopo, contratto collegato)

 

Commenti chiusi